I giocattoli della mamma

Quanti di voi hanno sognato almeno una volta di far giocare i propri figli con i giochi con cui giocavate da piccoli? Io ricordo che mentre mettevo via i giochi che non usavo più per portarli in soffitta, ci ho pensato spesso. Avrei voluto tanto che mia figlia (si perché io già sapevo che avrei avuto una femmina) avrebbe giocato con le mie mille Barbie e con la loro casa a tre piani (fantastica).

Per questo non buttavo via mai nulla. O almeno così mi faceva credere mia madre che, essendo invece il mio opposto, appena giravo l’angolo avrà colto l’occasione per far fuori scatole e scatole di giochi.

Qualche giorno fa però, mentre risistemava la soffitta, ha trovato un piccolo cimelio. La mia bambola che pattinava. Io da piccola adoravo i pattini a rotelle. Anche se penso che non c’entri comunque con la bambola, che non ricordo se era arrivata prima o dopo la mia passione. Per me era meravigliosa al tempo, adesso ovviamente fa un altro effetto. Si vede che è style anni 90 e lo shampoo che le ha fatto la nonna l’ha spettinata ancor di più di com’era prima. (altro…)

Share

La torta dei 7 vasetti

Da qualche mese Gioia a colazione mangia grissini e biscotti (rigorosamente Alce Nero, gli altri non li prova nemmeno), senza toccare il latte. Appena vede qualcosa di bianco dentro ad un bicchiere, biberon o cucchiaino che le si sta avvicinando in bocca inizia a fare no no no con la testa.

Quindi ormai ci ho rinunciato, però volevo farle assaggiare qualcosa di diverso che poteva mangiare a colazione o durante la merenda mattutina o pomeridiana. (altro…)

Share

Il forno a microonde

Vi sembrerà strano, ma fino ad ora non avevo mai avuto modo di utilizzare un forno a microonde. Partecipando alla campagna di The Insiders sono stata selezionata per testare il nuovo forno a microonde della Samsung Oven Hotblast. Mi è stato consegnato qualche giorno fa e starà a casa mia qualche settimana, a meno che non decida di acquistarlo ad un prezzo scontato. (altro…)

Share

Ibeach: il portale dell’estate!

Mancano meno di tre settimane all’inizio dell’estate, anche se dal tempo non si direbbe. Le previsioni dicono meteo incerto fino al 10 giugno e poi sole a più non posso. Noi siamo pronti,  asciugamano, infradito, costume e crema solare. Gioia ha pure il secchiello con paletta e formine di Masha e orso. Mancherebbero solo due cose il sole e l’ombrellone.

Finora non ho mai affittato un ombrellone, ma si sa con i bimbi le esigenze sono diverse. Mille cose da portare, giochi, passeggino, cambi vari, se ci mettiamo pure ombrellone e affini (altro…)

Share

Se non mangi la minestra…

I bambini, si sa, vanno a periodi. Periodi che mangiano tutto, altri che non mangiano alcune cose, altri ancora vogliono solo un certo cibo per magari rinnegarlo dopo qualche mese. Certi must non passano mai di moda (vedi pasta al pomodoro, patatine fritte, polpette..) altri, come le verdure, diventano per molti un tasto dolente. (altro…)

Share

L’anno dello zucchero!

Sei anni. Eh già il tempo vola. Sembrava ieri, la notte precedente non avevo dormito. Anzi a dir la verità sono stata sveglia fino alle 5 di mattina, poi l’ansia è scomparsa e sono crollata. Solo per due ore, perché poi è arrivata la truccatrice e la parrucchiera. Era una bellissima giornata di sole anche se la sera prima c’era stato un temporale. La quiete dopo la tempesta e io ero serena e felice. (altro…)

Share

Lost my name: un libro magico!

Qualche giorno fa giravo nel web alla ricerca di un nuovo libro per Gioia. Sono contenta che, almeno in questo momento, è interessata più ai libri che ai giochi, e proprio per questo volevo comprarne di nuovi, da leggere magari, la sera prima di andare a letto. Non volevo però i classici libri di favole, visti e rivisti mille volte. La fortuna ha voluto che mi imbattessi in questo sito Lost my name.

lost my name

(altro…)

Share
Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On Instagram