A casa mia funziona sempre così. I meteorologi diffondono allerte meteo per arrivo di perturbazioni nevose. Ti prepari, fai scorte alimentari, aspetti alla finestra la neve e scendono due fiocchi. Quando prevedono sole, come oggi, ti alzi, apri la finestra ed il giardino è scomparso sotto la neve.

Stamattina io e Gioia ci siamo alzate presto, ma non ho aperto subito le finestre. Quando in cucina è arrivato il papà ed ha sbirciato fuori dal portone ha detto: ” Ma hai visto?”. Pensavo ci fosse il solito tempaccio degli ultimi giorni, pioggia, vento… Invece ha aperto la finestra ed era tutto bianco e nevicava ancora molto.

Il giardino era seppellito da una coltre bianca e stava sorgendo il sole. La luce del sole che illuminava la neve era meravigliosa. Non ho potuto fare a meno di prendere il cellulare e fare qualche foto.

Neve in giardino

campo innevato

Poi ho vestito Gioia, che ancora era in pigiama, e scalpitava per uscire e toccare per la prima volta in vita sua la neve. Ha avuto un pò di titubanza all’inizio. Non voleva camminarci sopra. Quindi in un primo momento è voluta stare in braccio, poi incuriosita di tutto questo bianco è scesa. Non si muoveva ma guardava il panorama innevato davanti a lei.

Alla fine con una manina ha toccato la neve. Non le è piaciuta la sensazione di freddo e umido nelle dita. Ma anche quella è durata poco. Infatti ha iniziato a tirare palle di neve al papà. E poi tutti e tre siamo andati a fare una bella passeggiata intorno a casa.

Approcci con la neve

La neve quando è troppa crea disagi. Ma se, come in questo caso, sono pochi centimetri e non bisogna andare a lavorare è proprio bella. Almeno abbiamo passato un sabato diverso dal solito. E questa neve inaspettata è piaciuta proprio a tutti!

Iscriviti alla newsletter e sarai avvisato ogni volta che pubblico un nuovo post!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *