Mese: luglio 2016

Il porta ciuccio personalizzato

Gioia adora il ciuccio, colpa mia che gliel’ho fatto conoscere dopo i famosi “40 giorni” dalla nascita. Si dice che se dato prima crei confusione con l’allattamento. Fatto sta che lei al 41 giorno lo ha provato e le è piaciuto.

È piaciuto tanto anche a me che allattando a richiesta, come si dice ora, mi ha permesso di “respirare” qualche ora. Ed è servito a farla addormentare e risolvere così tante notti che altrimenti sarebbero state forse insonni ed evitare piagnistei nelle uscite fuori. E adesso, superato da poco i 18 mesi, è diventato il suo compagno inseparabile. (altro…)

Share

La vacanza con i bambini

Quest’anno, causa ferie non combacianti con mio marito, avevamo pochi giorni di vacanza da passare insieme. Quindi abbiamo deciso di andare a poco più di un’ora da casa, non aveva senso fare ore e ore di auto e godersi quattro giorni di vacanza.

Siamo andati in una località di mare, dove a differenza di casa nostra c’è la sabbia e l’acqua è bassa. Gioia era la prima volta che giocava con la sabbia, diciamo che ha preferito di gran lunga fare il bagno. Dove viviamo noi il mare è ben diverso, basta fare pochi passi e si trova subito l’acqua alta e non si tocca più. Dove siamo stati invece era libera di correre nell’acqua e sedersi senza rischiare di annegare. (altro…)

Share

Il bello di avere un giardino

Quando io e mio marito abbiamo comprato casa lui lavorava in proprio da poco e non aveva grandi entrate fisse quindi decidemmo di prendere un piccolo appartamento vicino casa dei miei. Abitandoci, e soprattutto con la nascita di Gioia, ci siamo resi conto poi di quanto lo spazio non basti mai. La casa è invasa da giochi e libri, ovunque si trovano pezzi di Lego e più Gioia cresce più ha bisogno di spazio. Devo dire che nel periodo primavera – estate siamo fortunati a poter sfruttare il nostro giardino. La casa magicamente si allarga. Una parte dei giochi viene spostata in giardino, senza considerare poi che Gioia ama giocare con l’acqua e fuori può usarla senza problemi. (altro…)

Share

Il mare stanca!

Mare, mare, mare, tanta voglia di arrivare li da te, da te. Eh già piacerebbe anche a me andare al mare con un asciugamano, crema solare e due riviste. Invece ogni anno con Gioia le cose da portare aumentano a dismisura. Anno scorso dovevo portare l’ovetto o il passeggino perché non camminava. Quest’anno sono senza passeggino ma in compenso ho borsa del cambio piena di cibarie, acqua e quello che serve per il cambio, borsa del mare con asciugamani, borsa dei giochi con tanti giochi, piscina già gonfiata ,salvagente e Gioia in braccio. Un vu cumprá posso assicurarvi porta meno cose di me. Considerate poi che spesso il weekend sono sola perché mio marito lavora. (altro…)

Share

La sicurezza prima di tutto!

La sicurezza con i bambini è essenziale soprattutto in auto. Sono ancora tanti,  purtroppo, i casi di incidenti che vedono coinvolti bambini seduti sulle gambe della nonna o della mamma, solo perché sul loro seggiolino piangevano. Il più delle volte questi incidenti risultano essere mortali. Spesso nei racconti dei genitori o nonni si sente spesso dire: “dovevamo fare poca strada”, oppure “urlava sul suo seggiolino”. È scontato dirlo (così come dovrebbe essere scontato il fatto che i bambini devono stare legati sul loro seggiolino), ma basta un minuto per perdere tutto e rimpiangere per una vita l’errore commesso. Di seggiolini auto ce ne sono migliaia in vendita e sono divisi in gruppi da 0 a 3. Ogni gruppo ricopre una fascia di età e kg. (altro…)

Share

Etichette Stikets, tutte le mamme dovrebbero averle!

Tempo di mare e di vacanze. Anche noi ci stiamo preparando per un weekend lungo a poco più di un’ora da casa, per staccare dalla routine quotidiana e soprattutto allontanare mio marito dal suo lavoro, altrimenti se rimane nei paraggi lavorerebbe 24 ore al giorno. Quindi pronti a preparare valigie, borsette e borsoni e tutto il necessario per andare al mare. Ovviamente i cambi di Gioia non bastano mai, quindi una valigia è solo sua. 3 cappelli, 7 body, mille completini, nemmeno dovessimo star via un mese. Prima di preparare le sue cose però ho scoperto su Internet l’esistenza di Stikets. (altro…)

Share

Le zanzare ed il virus Zika

Con l’arrivo della bella stagione sono arrivate anche le tanto odiate zanzare. Odiate soprattutto quest’anno che potrebbero trasmettere il virus Zika. Il virus Zika è un infezione che si può trasmettere tramite la puntura delle zanzare tigre o tramite rapporti sessuali non protetti con maschi infetti. I sintomi sono: febbre, dolori ossei e muscolari, manifestazioni cutanee che ricordano quelle da morbillo, a volte accompagnate da prurito. Più problematica la situazione se si contrae l’infezione in gravidanza: il neonato potrebbe risultare affetto da disturbi neurologici e cognitivi, da microcefalia, da disturbi al sistema nervoso periferico. (altro…)

Share

L’agenzia di moda per bambini

Avete presente quel momento in cui state dal parrucchiere a sfogliare la classica rivista di moda e vi soffermate sulla pagina della pubblicità di turno di moda per bambini? E vedete quei bambini carinissimi, occhi azzurri, biondi, insomma perfetti e pensate “beh ma questo bambino assomiglia a mio figlio, allora anche lui potrebbe essere su questa rivista!”.

pubblicità bambina

(altro…)

Share
Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On Instagram