Eccomi qua a rifesteggiare per il terzo anno consecutivo la festa della mamma. Quest’anno volevo dedicare questo giorno speciale a mia madre, grande punto di riferimento per la mia vita. Mi è sempre stata accanto consigliandomi nelle scelte che ho dovuto affrontare e vicina nei momenti difficili. C’è stata il primo giorno di asilo. Mi ricordo ancora quando mi diceva che andava a fare la spesa e poi sarebbe ritornata a prendermi subito dopo. Sapevo che non era vero, che sarebbe ritornata dopo qualche ora e per questo ogni volta che se ne andava mi mettevo a piangere. C’è stata il primo giorno di scuola elementare, quando impaurita entravo nella mia nuova classe.

festa della mamma

Man mano che poi crescevo si è messa in secondo piano, dandomi sempre più libertà giustamente ma sapevo che se volevo sfogarmi o chiedere un consiglio lei era lì, pronto a darlo. Seguiva la mia vita da un gradino di distanza rispetto a quando ero piccola, ma era comunque sempre presente e pronta ad ascoltarmi. C’era anche quando ho dovuto scegliere il mio abito da sposa. E nel giorno del mio matrimonio era più bella che mai. C’è stata anche quando ho avuto una gravidanza extrauterina e sono stata ricoverata in ospedale. Giorno e notte, non voleva nemmeno tornare a casa per dare il cambio a mio marito.

E poi mi ha accompagnato in tutti i 9 mesi di gravidanza. Tutte e due eravamo curiosissime di vedere come era quel faccino che vedevamo in ecografia. E adesso è una grande nonna. Prima lo è stata con i figli di mia sorella e adesso lo è con Gioia. Da quando ha 7 mesi sta tutti i giorni con lei. Appena la vede arrivare i suoi occhi iniziano a luccicare. Se non vede sua nipote per più di tre giorni mi chiama e vuole assicurarsi che sta bene, che mangia.

Per Gioia è una seconda mamma. Quante cose ha fatto per me e ora sta facendo per mia figlia.  Ha sempre pensato prima di tutto al bene degli altri e poi al suo. Quando questo inverno Gioia ha avuto la polmonite, lei non ha dormito per due giorni dalla preoccupazione. Quindi per questa festa della mamma voglio dedicarle un regalo per la sua salute. Una visita di controllo con un esame audiometrico da Amplifon. Se anche voi volete prenotare una visita potete chiamare il numero verde 800 046 385 oppure compilare il form che trovate in questo link. In pochi minuti e con questo esame non invasivo è possibile sapere le condizioni del proprio udito e le eventuali azioni da intraprendere. Tutti i nonni dovrebbero fare un controllo dell’udito, controlli regolari e una certa attenzione verso potenziali sintomi possono fare la differenza. Se volete avere maggiori informazioni potete visitare questa pagina web. Intanto mamma ti auguro una bellissima festa della mamma, e ancora tantissimi auguri per il tuo compleanno che è stato pochi giorni fa!

festa della mamma

 

Iscriviti alla newsletter e sarai avvisato ogni volta che pubblico un nuovo post!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *